Rottamazione cartelle con deduzione fiscale

Rottamazione cartelle con deduzione fiscale

di Redazione PMI.it

scritto il

I contribuenti che hanno aderito alla rottamazione delle cartelle esattoriali possono dedurre parte delle somme versate ai fini dell’adesione alla definizione agevolata dei ruoli, prevista dai DL n. 193/2016 e dal DL n. 148/2017, dal reddito imponibile da inserire nella propria dichiarazione dei redditi.

Somme deducibili

La deducibilità spetta solo nel caso in cui la rottamazione delle cartelle abbia avuto ad oggetto determinate tipologie di tributi/contributi o oneri:

  •  contributi previdenziali e assistenziali, tipicamente deducibili dal reddito ai fini IRPEF secondo quanto previsto a punto e) dell’art. 10 Tuir, versati in ottemperanza a disposizioni di legge, o facoltativamente alla gestione della forma pensionistica obbligatoria di appartenenza, compresi quelli per la ricongiunzione di periodi assicurativi e versati al fondo di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 16 settembre 1996, n. 565;
  • professionisti o imprese aderenti al nuovo regime semplificato …(continua)
135.033 comments to “Rottamazione cartelle con deduzione fiscale”
  1. Good post. I be taught one thing more difficult on different blogs everyday. It is going to at all times be stimulating to learn content material from other writers and follow just a little something from their store. I抎 choose to make use of some with the content on my weblog whether or not you don抰 mind. Natually I抣l offer you a hyperlink in your net blog. Thanks for sharing.

  2. I found your weblog site on google and verify a couple of of your early posts. Continue to keep up the superb operate. I simply further up your RSS feed to my MSN News Reader. Looking for ahead to reading more from you afterward!?

  3. Aw, this was a very nice post. In thought I wish to put in writing like this moreover ?taking time and precise effort to make an excellent article?however what can I say?I procrastinate alot and in no way appear to get something done.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *